/ Tutti i servizi / Mutui ipotecari edilizi-simulazioni, consultazione posizione debitoria e certificazione interessi passivi

Mutui ipotecari edilizi-simulazioni, consultazione posizione debitoria e certificazione interessi passivi

Salta il menu di navigazione del canale

 \  SIMULA PIANO DI AMMORTAMENTO

Il servizio consente ai dipendenti e pensionati pubblici iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, che intendono richiedere un Mutuo Ipotecario Edilizio, di simulare il piano di ammortamento più adeguato alle proprie esigenze.
La simulazione riproduce esemplificativamente il piano di ammortamento sulla base dei valori liberamente inseriti dall'utente. L'importo del finanziamento di cui si simula il piano di ammortamento, in caso di concessione verrebbe decurtato delle spese di amministrazione, delle imposte di legge, e degli interessi di preammortamento. Si rammenta, inoltre, che a norma dell'art. 8, comma 2, del Regolamento disciplinante la prestazione, rimangono, altresì, a carico del mutuatario «le spese per la perizia giurata di cui all'art. 9, comma 6, lett. a), le spese di iscrizione ipotecaria e le spese notarili, ivi comprese le spese di registrazione e copia degli atti, nonché il costo della polizza assicurativa di cui all'art. 16».

Dal 1° novembre 2023 i tassi applicati dall'Istituto per la concessione del Mutuo Ipotecario Edilizio agli iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali sono quelli definiti con Determinazione del Commissario straordinario n. 72 del 18 ottobre 2023.

Nel caso di mutui ipotecari a tasso variabile, il calcolo della simulazione del piano di ammortamento viene effettuato utilizzando come indice di riferimento il tasso EURIBOR a 1 mese, calcolato a 365 gg, rilevato al termine del mese precedente la simulazione e maggiorato dell'1,5% (SPREAD). Il tasso, pertanto, segue le variazioni dell'indice di riferimento ed il valore è determinato dalla somma SPREAD + tasso EURIBOR a 1 mese (365 gg.)*.

Valore dell'indice Euribor non rilevato Nel caso di mutui ipotecari a tasso fisso, il calcolo della simulazione del piano di ammortamento viene effettuato in base alle tabelle sottostanti, che mostrano il TAN (Tasso Annuo Nominale) in funzione della percentuale di intervento (LTV, Loan To Value), ovvero da intendersi come il rapporto tra il mutuo che si vorrebbe richiedere e il valore dell'immobile come risultante dalla perizia estimativa. Le tabelle riportano i tassi di interesse di cui alla Determinazione del Commissario straordinario n. 72 del 18 ottobre 2023, applicabili dal 1° novembre 2023. Al solo fine di consentire una simulazione del piano di ammortamento (che ha funzione meramente informativa e non vincolante per l'Istituto), l'utente potrà riempire i campi liberi con i valori che lo stesso riterrà di indicare. I nuovi tassi fissi di interesse, individuati con tale metodo, interesseranno le domande di mutuo di nuova concessione o di portabilità di un mutuo ipotecario presentate a decorrere dal 1° novembre 2023.

TAN in funzione della percentuale di intervento (LTV Loan To Value) - Art. 1, comma 4, lett. a) b) e c) - Art. 2 - Art. 17
Durata (fino a) LTV <= 50% LTV > 50%   ed   LTV <= 80% LTV > 80%
10 anni 2.93% 2.98% 3.13%
15 anni 2.90% 2.95% 3.10%
20 anni 2.88% 2.93% 3.08%
25 anni 2.84% 2.89% 3.04%
30 anni 2.82% 2.87% 3.02%
TAN in funzione della percentuale di intervento (LTV Loan To Value) - Art. 1, comma 4, lett. d) - TITOLO DI STUDIO
Durata (fino a) LTV <= 50% LTV > 50%
10 anni 2.93% 2.98%
15 anni 2.90% 2.95%


Procedi con la simulazione



* il valore dell' Euribor viene rilevato alla fine del mese precedente l'erogazione. Pertanto, il valore finale del tasso variabile è suscettibile di oscillazioni.
Torna all'inizio del contenuto